:: Servizi iscritti

:: Siti utili

:: Snals Livorno

Febbraio
18
Domenica

:: Area riservata

:: Organizzazione

:: Notizie e Documenti

Snals Livorno - Via Pieroni 27, Livorno 0586-887026 Fax. 0586-896909

IL NUOVO NUMERO 0586 958325

Informazioni e documenti

 

16/09/2013
DURISSIME CRITICHE DELLO SNALS AGLI ENTI LOCALI TOSCANI
Informativa al fulmicotone questa mattina a Firenze, in sede di USR Toscana. In occasione del Campionato Mondiale di Ciclismo emerge in tutta la sua evidenza il pressapochismo degli Enti Locali nella gestione di un evento sportivo che bloccherà non solo la capitale regionale ma anche tutte le zone viciniori. Informazioni incomplete, timori di un impatto mediatico negativo, rimpallo delle responsabilità tra Comune e Provincia e gli altri Enti Locali. L'Anomalia Toscana in tutta la sua drammaticità, ancora una volta. "Altro che Modello Toscana - commenta Fulvio Corrieri per la Segreteria Regionale al termine della riunione - della scuola questi (gli Amministratori Locali n.d.r.) nulla capiscono e nulla interessa!". Comunicato unitario delle OO.SS. regionali a difesa del personale e che invita i Dirigenti a coinvolgere le RSU nella gestione dell'emergenza. "La Provincia di Firenze - continua Corrieri - avrebbe potuto sospendere le lezioni alle scuole medie superiori ai sensi del Decreto Legislativo 112 del 1998, ma non l'ha voluto fare, scaricando sulle scuole, a partire dai Dirigenti, le eventuali responsabilità di ciò che potrebbe accadere. A questo gioco del cerino in mano non ci stiamo - afferma con durezza Corrieri: e poi questi stessi Amministratori magari pontificano sulla scuola e su cosa dovrebbero fare i docenti ma quando tocca a loro di metterci la faccia, scappano, si nascondono, si chiamano in causa gli uni con gli altri in uno squallido teatrino sulla pelle dei lavoratori della scuola e dell'utenza".

 

16/09/2013
DURISSIME CRITICHE DELLO SNALS AGLI ENTI LOCALI TOSCANI
viciniori. Informazioni incomplete, timori di un impatto mediatico negativo, rimpallo delle responsabilità tra Comune e Provincia e gli altri Enti Locali. L'Anomalia Toscana in tutta la sua drammaticità, ancora una volta. "Altro che Modello Toscana - commenta Fulvio Corrieri per la Segreteria Regionale al termine della riunione - della scuola questi (gli Amministratori Locali n.d.r.) nulla capiscono e nulla interessa!". Comunicato unitario delle OO.SS. regionali a difesa del personale e che invita i Dirigenti a coinvolgere le RSU nella gestione dell'emergenza. "La Provincia di Firenze - continua Corrieri - avrebbe potuto sospendere le lezioni alle scuole medie superiori ai sensi del Decreto Legislativo 112 del 1998, ma non l'ha voluto fare, scaricando sulle scuole, a partire dai Dirigenti, le eventuali responsabilità di ciò che potrebbe accadere. A questo gioco del cerino in mano non ci stiamo - afferma con durezza Corrieri: e poi questi stessi Amministratori magari pontificano sulla scuola e su cosa dovrebbero fare i docenti ma quando tocca a loro di metterci la faccia, scappano, si nascondono, si chiamano in causa gli uni con gli altri in uno squallido teatrino sulla pelle dei lavoratori della scuola e dell'utenza".

 

16/09/2013
IL DECRETO LEGGE 104 DEL 12 SETTEMBRE 2013
Prime analisi del DL. Vedi il sito nazionale dello SNALS