:: Servizi iscritti

:: Siti utili

:: Snals Livorno

Dicembre
13
Mercoledì

:: Area riservata

:: Organizzazione

:: Notizie e Documenti

Snals Livorno - Via Pieroni 27, Livorno 0586-887026 Fax. 0586-896909

IL NUOVO NUMERO 0586 958325

Informazioni e documenti

 

29/03/2011
ECCO IL PROGRAMMA AGGIORNATO DEL 31 MARZO 2011
In allegato il programma del 31 marzo 2011. Si ricorda che, trattandosi di giornata regionale, l'invito era rivolto ad un numero limitato di colleghe e colleghi (consiglieri provinciali, soci sostenitori attivi, ecc.). A fronte dell'interesse manifestato, avvisiamo che le iscritte e gli iscritti allo Snals interessati potranno richiedere l'iscrizione per la successiva prima giornata provinciale di formazione, prevista per il giorno 13 aprile 2011. Anche in questo caso si seguiranno criteri di precedenza legati all'impegno (RSU, terminale associativo, ecc.) Affrettatevi, telefonando allo 0586 887026. Sono infine previste altre giornate di formazione seminariali a tema per il mese di maggio. Preleva...

 

25/03/2011
31 MARZO: LECTIO MAGISTRALIS DI MARCO PAOLO NIGI A ROSIGNANO
Giovedì 31 marzo 2011, a Rosignano Solvay, la prima di tre giornate di formazione regionale che coinvolgerà centinaia di aderenti allo Snals dell'intero territorio toscano. La prima giornata vedrà protagonista il Segretario Nazionale Snals Confsal Marco Paolo Nigi che terrà la Sua lezione ai convenuti da Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara. In data 11 aprile a Firenze terrà la stessa lezione per Firenze, Arezzo, Pistoia, Siena, Grosseto, Prato. In data 13 aprile terza giornata, nuovamente a Rosignano, giornata di formazione interna per gli iscritti dello Snals di Livorno impegnati a vario titolo nella vita sindacale labronica, con formatori provenienti da Livorno, Pisa e Lucca. Nelle sue due Lezioni il Segretario Nazionale tratterà dei principali temi della vita della scuola, con particolare attenzione ai nuovi scenari futuri, legati agli organici, al merito e alle RSU. "La formazione ormai, dopo la costituzione della nostra agenzia formativa nazionale Confsalform, rappresenta una delle principali tra le leve strategiche della nostra presenza sul territorio toscano, una Regione la nostra che richiede urgentemente di colmare un autentico gap della cultura organizzativa delle istituzioni scolastische autonome rispetto allo scenario nazionale, in cui il divario tra realtà territoriali tende ad acutizzarsi, e non necessariamente seguendo la classica linea di demarcazione tra il Nord e il Sud" - così Fulvio Corrieri, responsabile della Segreteria Regionale per l'accordo di programma con Confsalform. "Se confrontiamo le diverse realtà territoriali toscane ci accorgiamo che si presentano livelli di cultura organizzativa del personale assai diverse tra loro: accanto ai problemi di sempre, quali, ad esempio, l'assenza di organici funzionali di istituto, vi sono perciò specificità legate ai territori. Livorno, ad esempio, sconta un gravissimo ritardo legato anche alla iperideologicizzazione del dibattito sindacale, che riflette un'autentica invadenza di logiche di parte che poco hanno a che vedere con i reali interessi dei lavoratori della scuola, e che ingenera un misto di conformismo timoroso e protesta rabbiosa e inconcludente che ostacola la stessa visibilità positiva della scuola agli occhi della collettività locale. Peraltro le amministrazioni locali che, a parole, dicono di voler sostenere la giusta protesta contro i tagli organico, nei fatti ben poco fanno per aiutare le scuole e il loro personale, spesso decidendo, come dimostrato nel caso del dimensionamento del secondario superiore, contro le proposte degli stessi lavoratori".

 

24/03/2011
"SI OSSERVI LA LEGGE" Così Fulvio Corrieri, SP Snals
"Giungono da più parti interrogativi spesso angosciosi del personale scolastico delle scuole secondarie superiori dimensionate sul loro futuro lavorativo. Le risposte ai dubbi e ai timori sono già contenute nel CCNI sulla mobilità e nell'OM allegata. Chiunque volesse tentare soluzioni diverse dalla scrupolosa osservanza della legge e dovesse ledere i diritti dei lavoratori della scuola, che hanno subito il diktat delle amministrazioni locali, che non hanno ascoltato la loro voce e ignorato volutamente la richiesta di sospensione di un anno delle loro gravi decisioni, proprio nell'ultimo anno dei tagli previsti dalle autorità centrali, dovrà vedersela con i giudici perchè Snals difenderà in ogni sede gli eventuali diritti lesi dei propri iscritti". Così Fulvio Corrieri, Segretario Provinciale dello Snals."Nessuno potrà certo dire che lo Snals non abbia informato per tempo tutto il personale di ciò che stava accadendo nella scuola secondaria di tutta la provincia labronica, da Piombino a Livorno, contrastandolo in ogni sede, e che si sia impegnato in ogni modo, anche con le altre OO.SS. firmatarie di CCNL, per rinviare il dimensionamento di un anno, proprio per evitare che al taglio organico si assommassero gli effetti perniciosi del dimensionamento".